I geroglifici: una scrittura unica al mondo

Nel 3100 a.C. gli antichi Egizi avevano già inventato un sistema di segni scritti chiamato scrittura geroglifica, che significa “lettere sacre incise”. I geroglifici sono piccoli disegni che rappresentano persone, oggetti, animali, piante o parti del corpo umano e alcuni rappresentano parole intere, altri sillabe e altri ancora singole lettere. I geroglifici sono circa 700...

Come si diventava scriba

Per diventare scriba bisognava studiare molti anni. Il bambino che voleva diventare scriba iniziava la scuola a 7 anni e finiva verso i 12 anni. A scuola i bambini imparavano a leggere, a scrivere e a fare le operazioni matematiche. Gli scolari ripetevano a memoria la lezione, copiavano testi scritti in geroglifico su pezzi di...

Le città e le abitazioni

Tutte le città dell’antico Egitto sorgevano lungo il fiume Nilo. Le mura di cinta che circondavano le città, le abitazioni e i palazzi del faraone erano costruiti con mattoni di argilla e paglia seccati al sole. I mattoni di argilla e paglia però non sono molto resistenti e si rompono facilmente. A causa della loro...

Il culto dei morti

Per gli antichi Egizi il culto dei morti, cioè la cura e il rispetto nei confronti dei defunti, era molto importante. Per questo motivo, i monumenti egizi più famosi sono le piramidi che rappresentano le tombe di alcuni faraoni che sono vissuti durante l’Antico e il Medio Regno. In Egitto ci sono 80 piramidi e...

La civiltà egizia

L’Egitto è un territorio in gran parte occupato dal deserto e solamente la stretta striscia di terra lungo le sponde del fiume Nilo è fertile. Il fiume attraversa tutto il Paese e sfocia nel Mar Mediterraneo con una grandissima foce a delta. Gli antichi Egizi chiamavano Basso Egitto i territori vicini al delta, il resto...

Il commercio e i mezzi di trasporto

Gli Egizi commerciavano con altri popoli concentrandosi maggiormente sullo scambio di legname, pietre dure per decorare i gioielli, argento, spezie e anche schiavi. In cambio davano grano, gioielli, amuleti, profumi, stoffe, vasi, arredi, pelli di animali selvatici, armi e carta di papiro. Due importanti beni scambiati dagli antichi Egizi erano l’argento e l’oro. In particolare,...

Le divinità egizie

Gli antichi Egizi erano un popolo molto religioso. Erano politeisti, cioè adoravano molte divinità, e la loro religione ne contava circa 200. C’erano divinità locali, che erano adorate solamente in alcuni luoghi, e divinità più importanti che si adoravano in tutto l’Egitto. Le case degli dèi erano i templi ed erano custoditi dai sacerdoti. Il...

L’organizzazione della società

A capo dell’Egitto c’era il faraone che era adorato, amato e onorato come una divinità. Il faraone era proprietario di tutte le terre, stabiliva le tasse, le leggi, comandava l’esercito e faceva costruire i monumenti. Il visir era, dopo il faraone, la persona più potente nell’antico Egitto. Era come un primo ministro, cioè governava tutto...

Buon compleanno Piazza Paradiso!

In Piazza Paradiso è tempo di festeggiamenti, sono passati già 8 anni dalla nostra apertura! Dal 17 al 25 giugno, in occasione dell’ottavo anno dall’apertura del centro, la galleria commerciale sarà allestita con palloncini a tema circo. Inoltre, al primo piano, è presente un punto foto con una grande torta alta 3 metri! Il 25...

Le donne egizie

Le donne egizie si occupavano dei figli e della casa oltre a lavorare nei campi. Le donne nobili o più ricche controllavano il lavoro della servitù e partecipavano alle cerimonie pubbliche assieme al loro marito. Durante la loro vita, le donne nobili potevano diventare sacerdotesse, ma in questo caso dovevano saper leggere e scrivere. Anche...